attività locali
 

Museo nazionale del Cinema

Tra i più importanti al mondo e unico in Italia, il Museo Nazionale del Cinema di Torino deve la sua unicità alla peculiarità dell’allestimento espositivo. Ospitato alla Mole Antonelliana, simbolo della città e inaugurato nel luglio 2000, è diventato uno dei musei più visitati di Torino e del Piemonte ottenendo numerosi consensi a livello internazionale. 

Ciò che rende davvero unico il Museo Nazionale del Cinema è il ricchissimo patrimonio delle sue collezioni e le peculiarità del suo allestimento, sviluppato a spirale verso l’alto e articolato su più livelli espositivi che illustrano la storia del cinema alternando manifesti, oggetti, spezzoni di film e scenografie spettacolari ed evocative. 

Il Museo conserva un ingente patrimonio di materiali rari e preziosi, circa 1.800.000 le opere conservate, in molti casi pezzi unici al mondo: le sue collezioni raccolgono 950.000 fotografie, 530.000 manifesti e materiali pubblicitari, 8.900 gadget e cimeli cinematografici, 8.950 apparecchi e 10.850 manufatti artistici, 37.000 film muti e sonori, 42.000 volumi, oltre 138.000 fascicoli e riviste, 250.000 ritagli stampa, 1.350 partiture musicali, 15.000 fascicoli d’archivio, 37.700 titoli nella videoteca e 4.800 registrazioni sonore cinematografiche.

Grazie alla molteplicità delle attività scientifiche e divulgative, il Museo Nazionale del Cinema è diventato un polo di iniziative culturali tra i più importanti a livello nazionale e internazionale, realizzando ricerche d’avanguardia sulla conservazione dei materiali e sulla storia del cinema, un vasto programma di restauri, iniziative editoriali, rassegne cinematografiche, incontri con autori e protagonisti del cinema, programmi didattici.